Studenti vastesi a lezione con lo scultore Felice Tagliaferri

 
 

Nell’ambito della manifestazione “Start18”, Festa Internazionale della Scultura Contemporanea,  nella Pinacoteca di Palazzo d’Avalos si è tenuto un incontro con lo scultore Felice Tagliaferri dal tema “Impariamo ad accarezzare le forme ed il volume della scultura. Tagliaferri è uno scultore non vedente noto a livello internazionale, che ha intrapreso da oltre vent’anni un percorso artistico molto particolare. Le sue creazioni nascono nella sua mente e poi prendono forma attraverso l’uso sapiente delle mani, guidate da incredibili capacità tattili.

L’incontro ha coinvolto molti  studenti delle scuole vastesi che hanno avuto modo di apprezzare la preziosa iniziativa culturale di ambito europeo che rappresenta un’opportunità, moderna e partecipativa, di celebrazione della scultura contemporanea.

La manifestazione patrocinata dall’Amministrazione Comunale della Città del Vasto e dal Museo Tattile “Omero” di Ancona è stata inaugurata dalla prof.ssa Bianca Campli e lo scultore Giuseppe Colangelo lo scorso 28 gennaio.

La manifestazione, giunta alla sua nona edizione, è stata avviata contemporaneamente in 93 location di 21 Paesi europei, si inserisce nel programma denominato “Start18” organizzato dalla piattaforma “Sculpture Network”, un’istituzione no profit con sede a Monaco di Baviera, nata per la promozione ed il supporto alla Scultura Contemporanea.

Nella Pinacoteca di Palazzo d’Avalos sono esposte le opere scultoree di oltre 70 artisti, provenienti da numerosi Paesi. Uno spazio è stato dedicato agli studenti dei Licei Artistici di Vasto, Bari Castelli e Termoli e dalle Accademie d’Arte.