Progetto Erasmus+, in visita al Cse di San Salvo delegazione spagnola e francese

 
 

L’attività del Centro sociale educativo (Cse) è diventato oggetto di studio di una delegazione spagnola e francese nell’ambito del Progetto Erasmus+ “Hipe Inclusione sociale” giunta in questi giorni a San Salvo per conoscere i servizi attivati nel campo della disabilità.

Ad accogliere gli ospiti nella struttura di via Toti, che da poco ha festeggiato i 18 anni di servizio, l’assessore alle Politiche sociali Oliviero Faienza che ha illustrato le caratteristiche del Cse “Il Mosaico” frequentato da persone dopo l’età scolare con ritardo psicofisico, assieme a Maria Ialacci, coordinatrice del Cse e Maria Di Camillo, responsabile del Consorzio Sgs e partner nel Progetto Erasmus+. Nel Cse si svolgono attività di laboratorio della ceramica, pittura, lavori occupazionali, attività fisica e piscina oltre a diverse uscite esterne.

La delegazione è composta da Javier Abenia Leon e Raoul Tomas Sanchez del Centro disabilità Kairos (Saragozza) e Geraldine Gasne e Isabelle Almosni del Centre Santè de Lognes (Parigi).
“Con vero piacere abbiamo accolto la richiesta giunta per il tramite del Consorzio Sgs di far visitare alle delegazioni spagnola e francese il Cse ‘Il Mosaico’ – ha dichiarato il sindaco Tiziana Magnacca – sia per un confronto sulle metodologie di sostegno adottate e ancor più sul lavoro svolto dai nostri operatori attraverso i numerosi laboratori”.