Lo sprinter Giuseppe D’Angelo , 54 anni di Vasto, ancora super

Lo sprinter Giuseppe D’Angelo , 54 anni di Vasto, in sole 3 stagioni è tornato a essere competitivo e a segnare record su record sulle piste italiane ed europee. L’atleta vastese ha ripreso a prepararsi dopo oltre 30 anni di assenza dalle competizioni agonistiche con il supporto di Peppino di Pasquale e dallo scorso ottobre è seguito dal coach Fidal Roberto Ragonese che ne sta curando l’evoluzione tecnica e motoria. D’Angelo è affiliato Asd Us Aterno Pescara e gareggia sui 60,100 e 200 metri che gli hanno permesso di conquistare la medaglia di bronzo nei campionati Italiani indoor con la staffetta 4×200 di società.
Nel suo palmares conta tre primi posti a livello interregionale centro Italia, sedicesimo a livello nazionale quest’anno a fine categoria e ventisettesimo europeo. I suoi personali sono 8.10″ sui 60 metri, 12.80″ sui 100 e 27.09 sui 200. Il prossimo appuntamento che chiuderà la stagione 2018 sarà il Campionato Mondiale a Malaga (Spagna) dal 4 al 16 settembre prossimi dove D’Angelo è iscritto alle gare dei 100 e dei 200. “Il prossimo anno – afferma D’Angelo- sarà molto importante con il passaggio alla categoria M55 e spero con il massimo impegno e sopratutto la raffinata guida del coach Ragonese di risalire alcune posizioni nel ranking nazionale e internazionale”. D’Angelo ha indossato la maglia azzurra ad Ancona nel 2016 ai Campionati Europei Indoor, nel 2017 ad Aharus in Danimarca nel 2017 e lo scorso marzo a Madrid.
Per il contributo ricevuto per il prossimo  e primo impegno mondiale, D’Angelo ringrazia Francesco Menna, Alfonso Ottaviano, Antonella Marrollo, la palestra Energy Life, l’ottica Vincitorio, Bontà Di Fiore e Carmine Torricella.