Intervento in spiaggia della bagnina Giulia D’Anniballe

 
 

“Brava Giulia, grazie Giulia”. A dirlo è il sindaco Tiziana Magnacca che ieri mattina ha avuto modo di constatare l’efficacia del pronto intervento eseguito dalla bagnina Giulia D’Anniballe, in servizio sulle spiagge libere nell’ambito dell’attività ‘ Spiagge Sicure’ predisposta dal Comune di San Salvo in adesione alla richiesta dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, che con diligenza prontezza e professionalità ha prestato i primi soccorsi a un bimbo di pochi anni che si è sentito male mentre era in acqua con i suoi genitori.

“Giulia – spiega il sindaco – ha saputo intervenire in questa situazione di estrema emergenza con professionalità senza farsi prendere dal panico e attivando le procedure di primo soccorso, chiamare il 118 e gestire la curiosità dei villeggianti che si accalcavano sulla spiaggia”.

“Se anche dovesse servire a salvare una sola vita il costo di questo servizio giustifica i soldi utilizzati per garantire la presenza su tutte le spiagge libere dei bagnini. Già lo scorso anno i bagnini della Protezione civile Valtrigno effettuarono alcuni salvataggi in mare di turisti in difficoltà”.

Il sindaco ringrazia anche l’intervento del dottor Erminio Cardarella e di un’altra dottoressa che si sono messi a disposizione in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del servizio 118.