Incendio terza vasca Civeta, preoccupazione per la sicurezza e la salute dei cittadini

 
 

“Siamo preoccupati, e non poco, per l’ennesimo incendio che ha interessato la terza vasca del Consorzio Civeta. Preoccupati perché è paradossale poter anche immaginare come, dopo le piogge di questi ultimi giorni, possa prendere fuoco, per autocombustione, la vasca non utilizzata già da tempo e posta sotto sequestro”. A dichiararlo il sindaco di San Salvo Tiziana Magnacca dopo l’incendio che, nella notte tra sabato e domenica, ha interessato la terza vasca del Civeta di Cupello.
“Abbiamo provveduto – aggiunge il sindaco – a chiedere spiegazioni ufficiali sull’accaduto. Siamo fiduciosi nelle indagini sinora svolte dalla magistratura di Vasto e dal lavoro dei Carabinieri del Noe di Pescara. Siamo in attesa dei risultati dell’inchiesta che hanno portato ai sequestri nei mesi scorsi, ma occorre che si faccia chiarezza sui poteri di controllo da parte del Civeta verso i gestori della discarica. Tutto questo per la sicurezza e la salute dei cittadini che giustamente sono disorientati su quanto sta accadendo”.
“Questi incendi – conclude Magnacca – gettano ombre preoccupanti anche in considerazione per quanto accaduto lo scorso giugno con i due incendi della terza vasca. Infine sollecitiamo una tempestiva soluzione per il dissequestro della terza vasca che ha causato gli aumenti tariffari a cui ci continuiamo ad opporre”.