Filippo Palizzi e le arti decorative a cura del prof. Luigi Murolo

 
 

Iniziativa della Pro Loco Città del Vasto per ricordare e celebrare la significativa ricorrenza del bicentenario della nascita di uno dei più noti artisti vastesi, Filippo Palizzi (nato a Vasto il 16 giugno 1818 e morto a Napoli l’11 settembre 1899).

 

Si intitola “Filippo Palizzi e le arti decorative” la conversazione, a cura del prof. Luigi Murolo, docente di filosofia e storia nei licei, che sarà incentrata su un aspetto particolare del talento, delle inclinazioni e delle attitudini del pittore, protagonista di una lunga ed instancabile attività artistica. Nel corso dell’incontro saranno proiettati documenti storici ed immagini in linea con il tema della conferenza.

 

L’appuntamento è in programma nel pomeriggio di mercoledì 20 giugno, dalle ore 18, presso la Sala conferenze della Società Operaia di Mutuo Soccorso in Vico Raffaello, nel centro storico di Vasto, nelle vicinanze della Cattedrale di San Giuseppe. Quest’ultima non scelta a caso per celebrare il grande artista vastese. Infatti, proprio in questo sodalizio, nel 1891 veniva istituita una “scuola per le arti industriali” centrata sul metodo palizziano e che durò fino ai primi del novecento.

 

Al termine – comunica il presidente della Pro Loco Mercurio Saraceni – ci sarà la consegna degli attestati di partecipazione a tutti gli iscritti al Corso di “Fonetica e Scrittura del Dialetto di Vasto”, tenuto dal prof. Murolo ed organizzato dalla Pro Loco, presso “Casa Rossetti” sulla Loggia Amblingh. Un’iniziativa, quest’ultima, che, alla sua prima edizione, ha fatto registrare un confortante ed inaspettato riscontro in termini di presenze ed interesse e che ha contribuito a creare le basi per altri importantissimi progetti.