Cimitero, erba alta oltre un metro e mezzo: ‘Giovani In Movimento’ denuncia il degrado

 
 

“Si presenta in una condizione generale di abbandono, il cimitero di Vasto. Oltre all’annoso problema dei piccioni, ora si è aggiunta la carenza totale della manutenzione del verde: erba alta fino ad un metro e mezzo sulle tombe a terra e persino sui viali, che rende difficoltoso, per i parenti degli estinti, raggiungere i propri cari”.

A denunciare il degrado del camposanto di Via dei Conti Ricci è Marco di Michele Marisi, Responsabile di ‘Giovani In Movimento’, il sodalizio dei giovani del centrodestra vastese.

“Verrebbe da dire ‘Passata la festa, gabbato lo Santo’, cioè trascorsi i giorni di maggiore frequentazione del cimitero, a ridosso dei primi di novembre scorso, le aree sono state lasciate al loro destino. Uno spettacolo indecoroso – ha aggiunto di Michele Marisi – che oltre a delineare uno scarso rispetto per un luogo sacro, rende davvero difficoltoso, ai cittadini, recarsi al cimitero e raggiungere le tombe dei propri parenti. Occorre non solo un intervento urgente, immediato di sfalcio dell’erba e di pulizia generale del cimitero, ma soprattutto una programmazione delle operazioni di manutenzione ordinaria affinché non si verifichi più una situazione del genere che è davvero penosa” ha concluso l’esponente del centrodestra.